Categorie
    Conosci la storia del forno?

    Il forno che noi tutti conosciamo e che non può mancare in nessuna delle nostre abitazioni ha una storia molto lunga, che risale a circa 29.000 anni fa, quando il nostro pianeta era popolato dall’Homo Sapiens.

    Ed è proprio quest’ultimo che, scavando una buca nel terreno, in cui veniva inserito del cibo, e ricoprendola con uno spesso strato di foglie a cui veniva poi dato fuoco, ha iniziato a “cucinare” i primi alimenti. Per arrivare poi al tradizionale forno a legna dobbiamo fare un salto in avanti fino all’anno 5000 a.C., quando gli antichi egizi progettarono un primo forno con apertura superiore, il cui principale problema però era la dispersione verso l’alto del calore.

    Dobbiamo arrivare al 1826, in Inghilterra, per trovare il primo forno a gas ad opera di James Sharp e successivamente vediamo il diffondersi anche dei primi modelli elettrici, più economici rispetto a quelli a gas, la cui diffusione è dovuta a Thomas Ahearn.

    La storia del forno quindi è un racconto millenario che parte dagli albori della civiltà umana fino a raggiungere i nostri giorni.

    Tieni il forno sempre in perfetto stato

    Conosciamo insieme l'importanza del forno: il forno, fu inventato in mattoni e piastrelle in Francia appena alla fine del 1400: questa invenzione ha reso possibile la cottura di succulenti pietanze, che richiedono una lunga cottura. Con il passare degli anni, il forno è divenuto ormai indispensabile per tutti noi permettendo un'ampia selezione di cottura aumentandone anche le funzioni. Siamo infatti arrivati perfino a forni che consento la cottura attraverso il sottovuoto preservando tutti i sapori ed odori dei cibi come se fossero cotti al momento.

    Noi di Figevida gestiamo un'ampia gamma di ricambi per i forni: griglie, leccarde, termostati, resistenze, cerniere e tanto altro ancora.. Per una cottura omogenea e corretta, è importante seguire diverse istruzioni: Già le dalle resistenze, affinché venga garantita una cottura omogenea bisogna preriscaldare il forno perché le pietanze possano essere cotte nel migliore dei modi. Anche posizionare le pietanze in modo corretto ha il suo perché, mai troppo in basso o troppo in alto del forno, al fine di non bruciarle superficialmente o in fondo. Pertanto, poni la griglia o la leccarda forno in posizione corretta e accertati che siano in buone condizioni. Se ti accorgi, invece, che il forno riscalda troppo o troppo poco, bisogna controllare oltre le resistenze, anche il commutatore o il termostato, i quali garantiscono la corretta continuità del calore.

    Ti consigliamo, altresì, di mantenere il forno sempre pulito e di non utilizzare sgrassatori aggressivi, i quali potrebbero danneggiare o usurare le pareti del forno stesso aggredendo le parti in acciaio e laterali del forno. Una corretta pulizia, evita inoltre di contaminare le pietanze in cottura da elementi quali grassi in eccesso o eventuali batteri proliferati in quest'ambiente.

    Al fine di mantenere invariato il sapore delle tue pietanze, abbi cura e manutenzione del tuo forno, Figevida ti aiuterà a farlo attraverso una selezione di detergenti adatti.