Ricambi ferro da stiro

(1367 prodotti)

Arriva sempre il momento in cui il tuo vecchio ferro da stiro diventa un ferro da sostituire perché non stira più come una volta. Tutti i ricambi ferro da stiro sono disponibili in pronta consegna Il team di Figevida è in grado di far recapitare, attraverso i nostri magazzini ubicati in Italia, i ricambi disponibili entro 48h dalla ricezione dell'ordine. Ti accompagneremo inoltre durante la fase d'acquisto e nella ricerca del ricambio corretto. Se dovessi avere problemi nell'installazione la nostra fitta rete di tecnici ti aiuterà nell'iter di installazione del ricambio.

expand_more
Sapevi a quanto tempo risale la storia del ferro da stiro?

Dagli albori della civiltà fino ad oggi, generazioni di casalinghe hanno avuto a che fare con quello che è uno degli elettrodomestici più conosciuti e usati di sempre: il ferro da stiro. Benché sia stata piuttosto lenta, l’evoluzione del ferro da stiro affonda le sue radici in tempi remoti, cambiando nella forma, nei materiali e, ovviamente, nella tecnologia.

Tutti sanno a cosa serve e come si usa, ma non tutti sanno quando è nato il primo ferro da stiro della storia. Dai primordiali attrezzi per stirare degli antichi Egizi, passando per il ferro in ghisa e a carbone, fino a giungere al più moderno e tecnologico ferro da stiro a caldaia, scopriamo insieme la storia e l’evoluzione di questo indispensabile elettrodomestico.

Per arrivare al ferro da stiro a caldaia così come lo conosciamo oggi sono trascorsi dei secoli. Un primo rudimentale esempio di attrezzo assimilabile ad un ferro da stiro risale all’Antico Egitto. A quanto pare, per assecondare l’impeccabile gusto nel vestire del faraone, gli Egizi usavano plissettare tessuti e gonnellini utilizzando uno strumento piatto e molto pesante detto lisciatoio, usato a freddo sui tessuti umidi per praticare delle pieghe.

Il primo ferro di stiro a caldo, invece, viene attribuito alla dinastia Cinese Han intorno al 200 d.C. Secondo gli storici, l’antenato del nostro ferro era una sorta di recipiente in bronzo con manico in legno, contenente brace incandescente, impiegato alla corte cinese per lisciare sete e tessuti. La pratica di stirare a caldo usando piastre in bronzo riscaldate sul fuoco entrò in voga anche nell’Antica Roma e rimase il metodo più utilizzato fino al Basso Medioevo. È proprio in quegli anni che si assiste alla diffusione dei primi ferri da stiro in ferro battuto, oggetti non particolarmente leggeri e maneggevoli che rendevano le operazioni piuttosto faticose.

Il ferro da stiro, ecco alcuni trucchi per tenerlo sempre performante!

ricambi ferro da stiro su figevida.it

Come si fa a tenere pulito il ferro da stiro? Niente di più semplice! Con alcuni facili rimedi casalinghi potrai mantenere il tuo elettrodomestico in perfette condizioni. Prima di procedere ricorda sempre di scollegare l’apparecchio dalla presa di corrente e accertati che si sia raffreddato. Quali sono i rimedi migliori per pulire la piastra del ferro da stiro? Senza dubbio il migliore è l’aceto. Dopo averlo diluito insieme a due cucchiai di bicarbonato di sodio o sale con un panno passa delicatamente la soluzione riscaldata a 79°C sulla piastra. Con un batuffolo di cotone posizionato su un oggetto appuntito e la stessa miscela pulisci i punti difficili da raggiungere, come ad esempio i fori del vapore. Esegui queste operazioni delicatamente per non graffiare la superficie del ferro da stiro, evitando quindi di usare spugne o spazzole ruvide.

L’aceto è un buon rimedio anche per pulire il serbatoio dell’acqua. Mescolalo con acqua nella giusta quantità e accendi il ferro. Dopo che la soluzione è evaporata, elimina il liquido rimasto e ripeti l’operazione utilizzando solo l’acqua. Ripeti fino a quando l’odore di aceto sarà rimosso del tutto.

Con queste poche operazioni eviterai la formazione del calcare e garantirai una protezione maggiore ai tuoi capi, oltre che una stiratura perfetta!